media
15 marzo 2021

Omega tre e l’impatto sulla salute

Quando parliamo di Omega 3 ci riferiamo a degli acidi grassi polinsaturi a lunga catena che, insieme agli Omega 6, sono conosciuti come essenziali, perché il nostro organismo non può sintetizzarli da solo e ne è, infatti, necessaria l’assunzione attraverso l’alimentazione.

I più noti sono l’acido alfa-linolenico, presente in buone quantità nelle noci e negli oli di lino e nelle verdure a foglia verde, e gli acidi eicosapentaenoico (EPA) e docosaenoico (DHA) che troviamo nel grasso dei pesci dei mari freddi e che risultano benefici per le funzioni celebrali, della retina e delle gonadi.

Ma vediamo insieme il loro impatto sulla nostra salute.

I benefici degli Omega 3

Gli Omega 3 sono fondamentali per scongiurare il rischio di ipercolesterolemia, oltre a donare benefici in diversi settori relativi alla nostra salute. Sono infatti utili:

  • Per la prevenzione delle malattie infiammatorie: colite ulcerosa, artrite reumatoide, morbo di Chron.

  • Per la pelle: contro psoriasi, dermatiti.

  • Per stimolare il metabolismo osseo.

  • Per la prevenzione dell'arterosclerosi e le malattie cardiovascolari.

  • Per condurre una sana gravidanza e garantire uno sviluppo neonatale e cognitivo ottimale per il bambino.

  • Per prevenire e coadiuvare i trattamenti contro asma allergico, diabete, cancro (riduzione del rischio).

Sono molto importanti anche nel ridurre l’effetto trombogenico e rallentare lo sviluppo della placca aterosclerotica, oltre che nell’agire positivamente contro il morbo di Alzheimer, la depressione e i disturbi comportamentali, autismo e deficit dell’attenzione (ADHD), schizofrenia.

Come assimilarli

Gli omega 3 si trovano soprattutto nel pesce, soprattutto in quello grasso, come il salmone, e nella frutta secca e nell’olio di semi di lino che presenta un maggior quantitativo di acidi grassi omega 3 (rispetto agli omega 6). Anche i semi di canapa, oltre a essere una ottima fonte di proteine, vitamine e sali minerali, hanno un alto contenuto di Omega 3. L’olio di noci è l'olio alimentare più ricco di grassi buoni: perfetto per condire le verdure crude o cotte e per dare gusto ai piatti a base di carne o formaggi, oppure nei dolci.

È benefico, quindi,assumere almeno due volte alla settimana pesce, frutta secca e utilizzare il condimento con olio extravergine d’oliva, anche con oli di semi, per mantenere un giusto apporto di acidi grassi essenziali.

In ultimo, non dimentichiamo le alghe, che sono una ottima fonte di proprietà benefiche per l’organismo: condirle con olio extravergine di oliva garantisce un ottimo asssorbimento degli Omega 3 presenti in esse.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure chiedere semplici delucidazioni, non esitare a contattarci. Il nostro team di professionisti sarà lieto di risponderti.


Più venduti